Jacin Giordano da Otto Zoo . Recensione di Domitilla Argentieri Federzoni

Italy. Milano. 2017.

Jacin Giordano da Otto Zoo . Recensione di Domitilla Argentieri Federzoni

 

Grandi rami d’albero poggiati al muro e avvolti da fili di lana multicolore sono gli elementi che compongono la serie di opere The Harpoons for Hunting Rainbows (2012) di Jacin Giordano; l’artista immagina queste strutture come strumenti capaci di catturare i colori dell’arcobaleno, come nella fiaba “The rainbow goblins”, a cui è ispirata la mostra. Nel fasciare questi oggetti Giordano rievoca da una parte il gesto atavico di protezione che si compie nell’avvolgere le cose o le persone in un tessuto morbido ma, d’altro canto, anche la costrizione, il soffocare, il legare qualcosa, come fa il ragno con la propria tela.

I Long Paintings (2012-2013) sono cornici su cui sono avvolti fili di lana bianca che creano una sorta di tela o maschera poi colorata con una tecnica simile al dripping pollockiano. I fili pendono dalla parte bassa della struttura, arrivando a volte a toccare disordinatamente il pavimento, come fossero lunghe chiome.

L’opera Arrowheads #7 (2017) si presenta come una grande composizione di vari elementi a forma di goccia, simili a preistorici reperti di punte di frecce, che creano una sorta di mosaico. Questi elementi sono stratificazioni di acrilico e ricordano un certo tipo di materia geologica, quasi si trattasse di piccoli geodi colorati.

La mostra richiama fortemente l’immaginario della favola e dell’infanzia, ma si compone anche di elementi che appartengono a una dimensione più oscura.

Il linguaggio artistico è coerente e in tutte le opere sono usati gli stessi elementi -acrilico, lana, legno- che poi vengono rimescolati in forme e concetti nuovi ma legati fra loro da un saldo filo conduttore: una mitologia segreta, fatta di strani totem, idoli, bastoni sciamanici, in un equilibrio dinamico fra antichi archetipi e misteriosi mondi sconosciuti.

Jacin Giordano, Hunting in the Valley of Color and Plastic, installation view, Courtesy Otto Zoo -Ph. Luca Vianello
Jacin Giordano, Hunting in the Valley of Color and Plastic, installation view, Courtesy Otto Zoo -Ph. Luca Vianello
Jacin Giordano -Hunting in the Valley of Color and Plastic -installation view -Courtesy Otto Zoo -Ph. Luca Vianello
Jacin Giordano -Hunting in the Valley of Color and Plastic -installation view -Courtesy Otto Zoo -Ph. Luca Vianello
Jacin Giordano - Rainbowu 2019 s end and all of the plastic in between 2017 acrylic on canvas - Courtesy Otto Zoo -Ph. Luca Vianello
Jacin Giordano –
Rainbowu 2019 s end and all of the plastic in between 2017 acrylic on canvas – Courtesy Otto Zoo -Ph. Luca Vianello
Jacin Giordano -Shredded Painting 56 58 - 2016 - installation view - Courtesy Otto Zoo - Ph. Luca Vianello
Jacin Giordano -Shredded Painting 56 58 – 2016 – installation view – Courtesy Otto Zoo – Ph. Luca Vianello

Hunting in the Valley of Color and Plastic
JACIN GIORDANO

fino al 20 maggio 2017

Otto Zoo – Via Vigevano 4 – Milano

Telefono: +39 0236535196
Fax: +39 0236535479

Orari di Apertura:
Mercoledi-Sabato: 14.00/19.00

www.ottozoo.com